Home » metafiabe

ZEFIRO

I raggi caldi e luminosi lambivano le sue ali e le sua pelle. Ogni giorno si levava in volo per miglia e miglia. Ogni giorno solcava i cieli, in ogni direzione. Ogni volo un’esplorazione. Conosceva ogni nube, ogni raggio, ogni tifone, ogni tempesta. Dei cieli osservava i mutamenti. Ne odorava i profumi. Ma quel giorno… …

Read more

“Cerca nel bosco una capanna che poggia su due zampe di gallina. I muri sono di ossa. E c’è una bocca dai denti acuminati come buco della serratura. Lì andrai…” Le ripeteva la madre. “Lì andrò.” La fanciulla ricordò quegli istanti, accanto al focolare. Aveva freddo. Una catena invisibile le stringeva dolorosamente la caviglia, ricordandole …

Read more

Chiudo gli occhi. Quell’odore metallico e pungente invade le mie narici. Cerco in quella pozza, avverto sulla pelle una sensazione viscida. Non resisto oltre. Voglio uscire da questa stanza. Ma cosa c’è fuori? Se torno indietro mi attende comunque la morte. Apro gli occhi, poi li richiudo. Li riapro. Mi costringo a guardare. Corpi mutilati. …

Read more